Inler ed Aguero alla Juventus? Maradona ci spera ed il Napoli trema. Tre papabili per la Sampdoria.

di Franco Avanzini

Impazzano le voci del calcio mercato che, nella sessione estiva, comincerà ufficialmente il 1′ luglio ma che, in realtà, a quella data avrà già visto le principali trattative concluse o quasi.

Allenatori e giocatori nel mirino di squadre di tutto il mondo con alcuni casi davvero strani. Inler sembrava destinato al Napoli ed invece si è aperta un varco pure la Juventus. Per l’Udinese è tutta manna dal cielo potendo così far lievitare il prezzo del cartellino. Restando in Friuli, a Sanchez non è interessata la sola Inter ma pure le due squadre inglesi di Manchestern. Entrambe hanno grandi possibilità finanziarie e quindi la caccia al fantasista potrebbe farsi emozionante sino all’ultimo euro.

Iachini, Colantuono o Pioli sono i tecnici che hanno le maggiori possibilità di allenare la prossima stagione la Sampdoria. Scartati Tesser e Montella. Pioli pareva destinato alla Roma ma, questa, potrebbe esser stata una mossa messa in giro ad arte per sviare i giornalisti dal vero obiettivo della nuova società giallo rossa. Il nome è quello di Luis Enrique.

Antonio Cassano lascerà il Milan soprattutto dopo l’arrivo di Ganso che ne ha precluso l’ultimo posto valido in attacco. La Fiorentina sta alla finestra ma potrebbero arrivare nuove sorprese in merito. Galliani vorrebbe regalare ai propri tifosi un super elemento per il centrocampo. Pastore o Hamsik sono gli obiettivi principali. De Laurentiis attende una chiamata da Milano per parlare proprio dello slovacco mentre il rosa nero ha solo una scelta, il Milan appunto sennò resterà a Palermo dove il nome dell’allenatore non è ancora arrivato Gasperini sarebbe la scelta principale. La Juventus intanto punta il Kun Aguero dopo aver ricevuto il ‘no’ da parte di Karim Benzema.

Montolivo e Donadel lasceranno la Fiorentina. Sul primo c’è l’Inter mentre il biondo centrocampista è appetito da molte squadre di media grandezza in serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *