Ranocchia-Inter, sarà un matrimonio eterno?

Dal ritiro della Nazionale, Andrea Ranocchia, preferito da Prandelli al suo ex compagno di squadra Leonardo Bonucci, dichiara amore eterno all’Inter: “Non vedo dove potrei andare dopo l’Inter, mi auguro di rimanerci il più a lungo possibile. La Coppa Italia è un punto di partenza: il mio primo trofeo e voglio vincerne altri, sogno già la rivincita con il Milan in Supercoppa ad Agosto. Loro hanno vinto lo Scudetto che è importante, ma noi abbiamo conquistato tre trofei“.

Insomma un animo nobile, un ragazzo che ammette di avere ancora tanto da imparare, ma che punta a diventare una bandiera della squadra nerazzurra e della Nazionale. Afferma che a suo parere il miglior centrale al mondo è Piquet del Barcellona, ma ammette di stimare molto anche Thiago Silva. Il giovane  difensore centrale, inoltre, paragona l’Inter alla squadra appena laureatasi campione d’Europa, queste le sue parole: “La squadra di Guardiola è grandissima ma l’anno scorso l’Inter l’ha battuta e negli ultimi cinque anni abbiamo vinto lo stesso numero di trofei”.

Ranocchia spende, infine, parole di conforto per l’amico Bonucci che sta trascorrendo un momento difficile alla Juve, rassicurandolo anche sull’arrivo di Conte (suo ex allenatore ad Arezzo e a Bari) al quale fa i suoi migliori auguri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *