Scandalo scommesse in serie B: rischiano Atalanta e Siena. La Sampdoria spera nel ripescaggio.

di Franco Avanzini

La serie B trema. Lo scandalo scommesse potrebbe sconvolgere la classifica finale del campionato cadetto. Atalanta e Siena rischiano una rapida retrocessione a soli sette giorni dalla promozione in serie A. Le due squadre sono infatti tra le formazioni coinvolte nel caos che si è verificato clamorosamente in questi giorni.

Beppe Signori, ex Lazio, Stefano Bettarini, ex Sampdoria e Mauro Bressan ex Fiorentina sono tra gli ex giocatori indagati. La maggior parte di incontri riguardano i campionati di serie B e della Lega Pro. Cristiano Doni, in forza all’Atalanta, sarebbe pure lui indagato. Giusto usare il condizionale in attesa però di nuove verifiche ed inchieste più approfondite. Una sola la partita di serie A coinvolta. Si tratta di Inter-Lecce, finita 1 a 0 che invece, secondo quanto si dice in giro, avrebbe dovuto chiudersi in goleada a favore sempre della squadra nerazzurra.

Le due formazioni appena salite in serie A sono le formazioni che rischiano maggiormente. La Sampdoria sta alla finestra. La squadra genovese infatti sarebbe la prima a beneficiarne in caso di condanna da parte della giustizia sportiva delle due compagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *