In cinque di serie A rischiano penalizzazioni e retrocessioni. Proseguono le indagini.

di Franco Avanzini

La telenovelas riguardante il calcio scommesse ha portato novità sostanziali nella giornata odierna. Intanto sarebbero 30 le gare truccate od almeno manovrate.  Tre di serie A si conoscono e sono: Genoa-Lecce 4-2, Lecce-Cagliari 3-3 e Fiorentina-Roma 2-2. C’è poi il discorso inerente a Milan-Bari (terminò 1 a 1)  in cui il giocatore Bellavista ha affermato che la squadra pugliese ad un certo punto non si impegnò più di tanto. Quanto a Napoli-Parma del 2010, terminata 2 a 3, è stato aperto un fascicolo per capire se si debba intervenire o meno ed a tal proposito il neo sindaco De Magistris ha attaccato il presidente De Laurentiis. Ciò a causa di un insolito innalzamento delle scommesse nell’intervallo per un successo, poi maturato sul terreno di gioco, degli emiliani.

La serie A rischia quindi una bufera dalle dimensioni inenarrabili con molte squadre che potrebbero subire penalizzazioni od addirittura retrocessioni alla fine dell’inchiesta. La Federazione infatti ha deciso di usare il pugno di ferro con chi ha sgarrato. Genoa, Lecce, Fiorentina, Roma e Cagliari sono le squadre che rischiano maggiormente.

Le loro partite infatti hanno fatto registrare un insolito alto numero di puntate sull’over. E di fatti tutte e tre le partite si erano chiude con parecchie reti sul terreno di gioco.

A questo punto è giusto che si faccia chiarezza e che chi ha sbagliato paghi non solo con retrocessioni ma anche con radiazioni perchè purtroppo il calcio, con una cadenza che ultimamente sta diventando impressionante, piomba normalmente in questa grave problematica, vera piaga del nostro sport più importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *