Lazio, ecco Lukaku: “Mi ispiro a Marcelo, darò tutto per questa maglia”

COREOGRAFIA LAZIO All'Olimpico di Roma si afrontano Lazio e Roma  nell'ambito della ventriquattresima  giornata di Campionato di Serie "A"  2013/2014 (FOTOTEDESCHI)
COREOGRAFIA LAZIO
(FOTOTEDESCHI)

LAZIO, ECCO LUKAKU – La Lazio ha ufficializzato nei giorni scorsi un acquisto importante: si tratta Jordan Lukaku. Il terzino sinistro è già a disposizione del tecnico Simone Inzaghi e quest’oggi ha parlato ai microfoni della stampa per presentare quelle che sono le proprie caratteristiche. Queste le sue prime parole in conferenza: “Ho voluto firmare con questa squadra perchè qui posso crescere. Ho potenzialità offensive, ma credo che qui in Italia imparerò anche a difendere. Sono rapido, forte nei contrasti e nell’uno contro uno. Qui è tutto molto più tattico, ho parlato con Mertens, Nainggolan e Gillet che mi parlavano della vita in Italia“.

Il terzino ha poi parlato chiaramente del giocatore a cui maggiormente si ispira: “Sicuramente è Marcelo del Real Madrid il giocatore al quale mi ispiro e con cui trovo alcune similitudini. Devo migliorare sull’aspetto difensivo e su come piazzarmi in campo”. Il giocatore promette tanta corsa e sacrificio: “Darò tutto per questo club, sempre il massimo in ogni partita. Cercherà di uscire dal campo sempre con la maglia bagnata. Il derby? Non bisogna essere romani per capirne l’importanza, lo sanno in tutto il mondo. In questo gruppo si respira energia positiva, siamo tutti pronti. Il presidente ci ha detto che dobbiamo dare tutto”.

Durante l’allenamento di ieri, a quanto sembra, c’è stata un pò più di ‘cattiveria’ rispetto al normale. Lukaku stempera le polemiche: “Siamo uomini, ci sono dei contrasti in campo e che restano in campo, non entrano negli spogliatoi. E’ finita lì. Io non sono un giocatore che cerca di fare piccoli falli per dominare gli avversari. Faccio parlare i miei piedi, non sono irruento e non cerco di infastidire l’avversario“.