Manchester United, Mourinho accusato di mobbing per il caso Schweinsteiger

mourinhoMANCHESTER UNITED, MOURINHO – José Mourinho, neo tecnico del Manchester United, sta già pregustando l’arrivo di Paul Pogba, ma non può stare del tutto tranquillo in questi giorni. Sullo Special One pende infatti un’accusa di mobbing, in seguito alla cacciata dalla rosa dei Red Devils di Bastian Schweinsteiger. Secondo un rappresentante del sindacato internazionale dei calciatori, la FifPro, l’ex allenatore dell’Inter potrebbe addirittura rischiare il carcere.

Il centrocampista della Nazionale tedesca si sta allenando in questi giorni con i giovani del Manchester United. L’avvocato e membro della FifPro, Dejan Stefanovic, ha detto la sua in merito alla spinosa vicenda: “E’ chiaramente mobbing. In Slovenia, avremmo incriminato Mourinho e chiesto il massimo della pena, vale a dire tre anni di prigione. Schweinsteiger potrebbe rivolgersi all’Associazione dei calciatori professionisti per denunciare Mourinho. Tutti i giocatori della prima squadra devono allenarsi con gli stessi allenatori, nello stesso posto, con gli stessi compagni e nello stesso orario in cui si allena la prima squadra. E’ una regola che dovrebbe valere per ogni giocatore e per tutti i club perchè scritta nel regolamento Fifa“.

Dello stesso tenore anche il presidente del Bayern Monaco, Karl Heinze Rummenigge, in un’intervista rilasciata alla Bild: “Non potevo crederci. Nulla di tutto questo è mai accaduto al Bayern Monaco”