Inter, il ritratto di De Boer: allenatore giovane e sempre all’attacco

Fonte: profilo Twitter di Aldo Serena
Fonte: profilo Twitter di Aldo Serena

INTER, IL RITRATTO DI DE BOER – Frank De Boer è stato avvistato da Aldo Serena, ex attaccante dell’Inter. all’aeroporto di Amsterdam in partenza per Milano (la foto è stata poi postata su Twitter): tra poche ore verrà annunciato come nuovo allenatore dell’Inter dopo la rescissione consensuale con Roberto Mancini. Finalmente si realizza un desiderio di Erick Thohir, presidente nerazzurro: il tycoon indonesiano avrebbe voluto portare il tecnico olandese già due anni fa sulla panchina dell’Inter, poi si scelse di affidarsi nuovamente al ‘Mancio’.

Oggi invece lo strappo con il tecnico di Jesi e l’annuncio, ormai imminente, di De Boer come nuovo allenatore dell’Inter: ma perché piace così tanto a Thohir l’ex giocatore della Nazionale olandese? Perché è un allenatore giovane che lavora benissimo coi giovani. Durante la sua esperienza alla guida dell’Ajax ha lanciato molti giovani di talento, che poi hanno fatto anche la fortuna del club dei lancieri. Purtroppo pero’ l’ultima stagione con l’Ajax si è conclusa in modo molto amaro: la squadra di Amsterdam, in testa alla classifica per tre quarti di torneo, si è fatta scavalcare all’ultima giornata dal Psv Eindhoven, pareggiando in casa per 1-1 contro il De Grafschaap penultimo in classifica e perdendo di fatto, in modo clamoroso, il titolo.

Da allenatore dell’Ajax ha comunque vinto quattro scudetti consecutivi e una Supercoppa d’Olanda. Il suo modulo di gioco preferito il 4-3-3: un allenatore dunque votato al calcio offensivo, che prediligerà la cosiddetta ‘linea verde’ che tanto sta a cuore a Thohir. Per gli interisti c’è anche un bel ricordo legato a De Boer: da calciatore nel 1995 batté il Milan nella finale di Coppa dei Campioni e da allenatore esordì sulla panchina dell’Ajax proprio battendo i rossoneri nel dicembre 2010, in una sfida valida per i gironi di Champions League.