Chelsea, Conte amaro: “Rosa da decimo posto, servono rinforzi”

Juventus, ConteCHELSEA, CONTE – E’ preoccupato Antonio Conte per le sorti del suo Chelsea. L’ex ct della Nazionale nonostante un ottimo avvio di Premier con due vittorie in due partite è un po’ amareggiato per il mercato condotto fin qui dai Blues. L’allenatore italiano infatti ha avuto in “regalo” dalla proprietà solo Batshuay e Kante, nonostante i tanti nomi accostati in questi mesi alla società londinese. Troppo poco per uno esigente come Conte.

Il tecnico è rimasto anche scottato per le difficoltà ad arrivare a Koulibaly e Romagnoli e ha ammesso:  “Abbiamo obiettivi difficili – le sue parole riportate da SportMediaset -, ma è un mercato pazzo. Siamo in pochi. Lotteremo per il titolo, ma l’anno scorso questa squadra è finita decima”. Conte non nasconde dunque la sua amarezza“Speriamo di migliorare la rosa, ma mi rendo conto che stiamo avendo difficoltà ad arrivare ai nostri obiettivi. L’importante è avere il giusto numero di giocatori e migliorare dove possibile, ma non sarà facile. Siamo comunque una grande squadra e lotteremo per il titolo”.

Il tecnico italiano sa che la Premier League è lunga e difficile: “Ho lavorato con questi ragazzi poco più di un mese e sappiamo che si può migliorare molto, ma serve il numero giusto in rosa per far fronte a tutti gli impegni. Il Chelsea è una grande squadra e lotterà per il titolo, ma non dimentichiamo che questi giocatori sono arrivati decimi la scorsa stagione. Non quarti o quinti, decimi. Questo nessuno deve dimenticarlo”.