Milan, Montella: “Voglio vedere la crescita della squadra. Lapadula può fare bene”

montellaMILAN, MONTELLA – Terza giornata di campionato e per il Milan arriva l’Udinese a “San Siro”. Dopo la vittoria molto sofferta contro il Torino, e una sconfitta pesante a Napoli, i rossoneri vogliono riprendere il loro cammino. I bianconeri di Iachini hanno tre punti, così come la squadra di Montella, che oggi ha parlato in conferenza stampa. Tante assenze per i rossoneri, a causa di infortuni e squalifiche ma per il tecnico del Milan non sarà un problema:  “La competitività interna è importante, è un vantaggio per l’allenatore e per i giocatori. Ogni partita dirà le ambizioni del Milan. Affrontiamo squadre collaudate come Lazio, Fiorentina e Sassuolo, partite che daranno risposte sulla nostra crescita sulla quale stiamo lavorando“.

Montella non ha intenzione di sottovalutare gli avversari di domani: “L’Udinese gioca bassa per scelta e caratteristiche. Hanno giocatori di prospettiva, che devono ancora completarsi e questo lo sappiamo. Conosciamo i loro punti di forza e debolezza e abbiamo lavorato di conseguenza”. 

L’allenatore del Milan vuole pero’ la crescita tanto auspicata all’inizio del torneo: “È importante sempre l’aspetto tattico, fisico e mentale. Voglio vedere una crescita su tutti i punti di vista. A Lapadula è servita questa sosta: ha frenesia ed entusiasmo, quella rabbia che deve avere un attaccante per imporsi. Penso possa far parte della squadra e con convinzione darci una mano. Sosa è pronto, Bonaventura può fare sia il centrocampista che l’esterno, vedremo”. Infine, qualche parola sul calciomercato condotto dal club: “Abbiamo fatto un mercato d’entrata nei limiti delle nostre possibilità ma più che altro siamo riusciti a trattenere i vari De Sciglio e Romagnoli. Galliani e Berlusconi hanno lavorato bene”.