Juventus-Kean: 16 anni e potenziale esordio da record

juventus-keanJUVENTUS-KEAN: Dalla primavera alla prima squadra. Il futuro del giovane Kean, attaccante delle primavera bianconera, potrebbe cambiare già dal match di domani sera contro l’Udinese. L’infortunio di Pjaca ha spinto Allegri a convocare il giovane attaccante per completare il reparto offensivo in vista del match di domani sera.

Classe 2000, grande prestanza e grande padronanza dell’area di rigore. Abile sia nell’uno contro uno che nell’attaccare la profondità. Lo paragonano già al nuovo Balotelli. Il suo potenziale esordio potrebbe consegnarlo direttamente al libro dei record come primo classe 2000 ad esordire in Serie A. Sarà complicato vederlo in campo, anche se, in casa la partita si dovesse incanalare in maniera positiva per i bianconeri, Allegri potrebbe decidere di premiare il ragazzo concedendogli qualche scampolo di partita nel finale, consegnandolo alla storia della Serie A e delle statistiche.

Ciò che va sottolineato è che ad Allegri poco importerà di record, statistiche e storie a lieto fine. Il tecnico punterà ai 3 punti in maniera cinica e spietata. Kean incrocia le dita e spera di poter dare una mano alla causa bianconera già a partire da domani.