Champions League: Lione-Juventus 0-1, le parole di mister Allegri e capitan Buffon

buffonNon si danno previsti nemmeno in 10 i ragazzi di Massimiliano Allegri che portano a casa una vittoria molto importante sul campo del Lione, che li mette al primo posto del Girone H.

«Dopo tre gare abbiamo sette punti, soprattutto non abbiamo subito ancora un gol. Questo è un dato importante, e stasera la porta inviolata la dobbiamo alla prestazione di Buffon» afferma a fine match l’allenatore bianconero e senza indugi segnala qualche critica sulla prestazione dei suoi giocatori «Possiamo e dobbiamo ancora migliorare. Nel primo tempo abbiamo corso poco in verticale: la svolta è arrivata restando in dieci, il gioco si è allargato e noi siamo stati bravi a progredire nel gioco. Vincere in trasferta non è mai semplice».

Nonostante il gol del 0-1 porti la firma di Juan Cuadrado, il vero protagonista di questa sera è il capitano Gigi Buffon che regala ai tifosi bianconeri parate  da record e spazza via le incertezze dei giorni scorsi «Non ho esultato sulle mie parate, perché non volevo disperdere energie volevo restare focalizzato, mancava ancora tanto tempo, e quando resti in 10, il pensiero del rischio di perdere c’è» spiega e sottolinea «La Juve deve ancora migliorare, quello che abbiamo dimostrato, specie in 11 contro 11, non basta per arrivare in fondo. È vero che poi abbiamo saputo soffrire, dimostrando senso di responsabilità, ma abbiamo ancora grandi margini di crescita, e dobbiamo utilizzare il tempo davanti a noi per crescere».