Napoli, Milik non vuole avere fretta: “Spero di tornare a giocare in primavera quando sarò guarito al 100%”

NAPOLI MILIKNAPOLI MILIK – Nessun dubbio sul fatto che il Napoli stia sentendo parecchio la mancanza di un centravanti come Arkadiusz Milik. il grave infortunio occorsogli lo scorso 8 ottobre durante il match tra Polonia e Danimarca (lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro) non gli consentirà di tornare in campo tanto presto come si è vociferato ultimamente. A far chiarezza sul proprio stato di salute e su quando sarà possibile rivederlo in campo, è lo stesso centravanti polacco classe ’94 in un’intervista concessa ai microfoni di Sportowefakty. Ecco quanto dichiarato da Milik:

In questo momento mi sento meglio anche se quando ho saputo dell’entità del mio infortunio ho pianto. È la prima volta che mi succede un infortunio così grave: sono ancora all’inizio del mio percorso ma sta andando tutto secondo i piani e non sto avendo problemi con il ginocchio“.

Sul suo rientro in campo: “Ho ancora un’intera carriera davanti e non voglio avere fretta, so che recupererò quello che mi sto perdendo ora. Tornerò in campo una volta che i medici mi avranno comunicato di essere guarito al 100% e spero che ciò possa accadere in primavera“.

A quanto pare dunque, il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, dovrà fare a meno ancora per qualche mese del bomber che tanto aveva fatto bene nel primo scorcio di questa stagione.