Palermo, ancora caos in casa rosanera: da domenica in ritiro e De Zerbi rischia

palermo-de zerbiPALERMO, SQUADRA IN RITIRO DA DOMENICA: DE ZERBI SI GIOCA LA PANCHINA A BOLOGNA- Niente di nuovo sotto il cielo di Palermo. La squadra rosanero non ne vuole sapere di vivere tranquillamente una stagione e, come immancabilmente negli ultimi anni, anche in questo campionato si prevede un susseguirsi di ribaltoni e “ire” zampariniane.

Dopo il ko in casa contro il Milan il Palermo vivrà questa sosta di campionato al penultimo posto in classifica davanti al solo Crotone. Nessuna vittoria in casa, 6 punti totali e la zona salvezza che dopo 11 giornate è distante 4 lunghezze. Vuole dare una (nuova) scossa Zamparini a tutti l’ambiente rosanero e, dopo aver cacciato ad inizio campionato Iachini, ora costringerà i suoi giocatori ad andare in ritiro. In previsione della gara del 20 novembre a Bologna la squadra rosanero si ritroveranno in provincia di Brescia dove prepareranno la trasferta al Dall’Ara.

Un risultato negativo potrebbe essere fatale per De Zerbi che di certo  si aspettava una prima stagione in Serie A decisamente più tranquilla. Difficile però pensarlo se siedi sulla panchina del Palermo, una panchina che nelle ultime stagioni ha saputo vedere anche 4-5 tecnici differenti.

Gioco che non c’è, l’impossibilità di far fruttare un talento come Diamanti (quello a tutti gli effetti è il miglior rinforzo dell’estate) e la Nestorovski dipendenza; fin qui bomber rosanero con 6 reti sui 9 totali realizzati dai siciliani. Il tecnico ora ha due settimane per cercare di riaggiustare la sua squadra; se il risultato non dovesse arrivare alla ripresa del campionato allora quella di Bologna potrebbe essere l’ultima panchina per De Zerbi.