Italia, Tavecchio avverte Ventura: “Fuori dal Mondiale? Sarebbe una tragedia”

tavecchioITALIA, TAVECCHIO AVVERTE VENTURA – Stasera l’Italia scenderà in campo per la gara di qualificazione a Russia 2018 contro il Liechtenstein. Una sfida sula carta agevole e importante per il prosieguo del girone. Gli azzurri infatti devono mantenere il passo della Spagna: entrambe le Nazionali sono infatti in testa al Gruppo G, ma gli azzurri devono essere in grado di segnare quanti più gol possibili per riuscire ad avvicinarsi alla mostruosa differenza reti degli iberici (+10).

Il presidente federale Carlo Tavecchio, intervistato da SkySport, avverte l’importanza di questa sfida e spera che non ci siano sorprese: Noi ambiamo il primo posto ma l’importante è non iniziare a discutere di una mancata qualificazione, sarebbe una tragedia. Se va bene anche il secondo posto? AncheSperiamo di non aver bisogno della differenza reti alla fine del cammino di qualificazione. La goleada non è comunque un qualcosa che rientra nel nostro stile. Noi giochiamo per battere l’avversario e lo rispettiamo, partiremo solo per ottenere i tre punti”.

Tavecchio è comunque soddisfatto del lavoro sin qui svolto dal ct Ventura, soprattutto per il cambio generazionale in atto: “Era prevedibile che accadesse una cosa del genere, forse non così presto ma anche gli infortuni hanno portato a questa situazione. Il tempo passa per tutti, anche per i giocatori della Nazionale ma è una fortuna vedere che ci sono dei giovani già pronti e abbiamo un ct ideale per questa transizione. Zaza? Non l’ho convocato io ma è una piacevole sorpresa così come lo sono gli altri, Zaza poi è forte”.