OGC Nizza, Mario Balotelli: “Moratti mi ha trattato come un figlio”

balotelliIntervistato da Sky Sport in vista del prossimo Derby tra Milan ed Inter, Mario Balotelli si è lasciato andare in un lungo racconto delle sue permanenze in entrambi i club. Durante questo tuffo nel passato la figura che emerge tra le altre è quella dell’ex presidente dei neroazzurri Massimo Moratti, a cui il giocatore sembra essere rimasto molto legato «Con Moratti ho avuto un rapporto speciale. Ero più piccolo e mi ha trattato come un figlio, gli voglio bene e lo seguirò sempre».

Un dichiarazione di rispetto e affetto che l’attaccante non riserva all’altro presidente, Silvio Berlusconi, del quale racconta «Berlusconi è stato il primo rapporto freddo. Ha avuto delle uscite un po’ scomode, ma da giocatore del Milan sono stato zitto perché non volevo creare problemi e neanche adesso parlo perché non ho voglia». Parole decise e chiare che, in parte, spiegano i contrasti emersi spesso all’epoca tra il calciatore ed il club rossonero, che culminano con la frase «Berlusconi non sempre è stato un signore. Su Moratti non ho niente da dire, fantastico».

Parole dure che Super Mario non riserva per l’amministratore delegato uscente Adriano Galliani, al quale attribuisce il buon andamento e la crescita della squadra «Il Milan perde il personaggio più grande della sua storia ma non se ne rendono conto. Berlusconi a livello calcistico è grande perché c’era Galliani»