Ennesima magia di Markarian, Perù in semifinale!


Il Perù dopo quattro eliminazioni consecutive ai quarti di finale raggiunge a sorpresa la semifinale: la squadra di Markarian batte la più quotata Colombia dopo i tempi supplementari. Il Perù con due sole reti realizzate, peggiore attacco tra le 8 squadre giunte alla fase finale, supera 2-0 la miglior difesa della prima fase con prestazioni superbe di Vargas e Guerrero. Grande partita della squadra peruviana ma la Colombia ha sprecato troppo, sbagliando anche un calcio di rigore con Falcao ed è stata sfortunata in più occasione colpendo un palo ed una traversa.
La partita inizia con le squadre molto aggressive: infatti dopo 30 secondi c’è la prima ammonizione per Luis Advincula, centrocampista del Perù. Nei primi minuti la Colombia è bloccata, troppa pressione per i giocatori di Gomez, attacco sterile con un’occasione per Aguilar che però spedisce il tiro ampiamente a lato. Inizia ad attaccare il Perù che sul binario di sinistra con Vargas riesce a trovare sempre il cross dal fondo che però né Guerrero né Chiroque riescono a tramutare in gol. Al 21’ l’esterno della Fiorentina prova la soluzione personale: il suo sinistro termina a lato ma non di molto. La Colombia colleziona corner senza riuscire a sbloccare la partita: prima Moreno e poi Yepes dagli sviluppi del calcio d’angolo, non trovano la rete. Il Perù di rimessa prova a colpire con dialoghi rapidi tra Guerrero e Vargas ma la Colombia difende ottimamente, supremazia territoriale del Perù nei primi 45’ minuti che però non riesce a segnare. Nella ripresa cambia la musica: la Colombia entra in campo con uno spirito diverso mentre il Perù non riesce a riproporre l’intensità della prima frazione, calano Vargas e Guerrero e i tiri dalla distanza di Lobaton non impensieriscono il portiere avversario,  la Colombia prova ad approfittare con Moreno e Guarin che creano scompiglio nella difesa peruviana. Al 65’ lancio di Yepes che pesca Moreno che viene messo giù in area da Rodriguez, rigore ed ammonizione per il difensore: dal dischetto va Falcao che però tira fuori alla destra del portiere. La Colombia non si scompone e continua ad attaccare, colpisce al 68’ un clamoroso palo con Dayro Moreno. Il Perù prova a reagire con Chiroque che non riesce a concludere in modo pericolo e con Balbin che a dieci minuti dal termine dai trenta metri mette in grande difficoltà il portiere colombiano che si supera. La partita sembra si avvia verso i supplementari, i primi nella storia della Copa, quando al secondo minuto di recupero Guarin dribla tre avversari e conclude con un destro violento la sua azione, Martinez devia il pallone sulla traversa. Terminano i tempi regolamentari sullo 0-0. I supplementari iniziano in modo equilibrato, ma al 102’ il Perù passa: punizione di Vargas che Martinez non allonta nel migliore dei modi, sulla respinta Lobaton con un destro violentissimo segna il gol del vantaggio peruviano. La Colombia prova a reagire con Rodallega e Moreno ma il risultato non cambia. Nel secondo tempo supplementare la squadra di Gomez attacca in modo inconcludente ed in contropiede il Perù chiude la partita: Martinez sbaglia il rilancio, Guerrero raccoglie il passaggio sbagliato del portiere e serve a Vargas la palla del due a zero, l’esterno della Fiorentina non sbaglia. Il Perù batte a sorpresa la Colombia e vola in semifinale di una Copa con sempre più sorprese dove aspetta la vincente di Uruguay-Argentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *