Inter, Pioli costretto agli esperimenti: Miranda a centrocampo al posto di Kondogbia?

Miranda_Joao_InterINTER, PIOLI COSTRETTO A SPERIMENTARE: OUT KONDOGBIA, MIRANDA A CENTROCAMPO- Un pareggio, due sconfitte ed una vittoria nelle prime 3 settimane di Pioli da nuovo allenatore dell’Inter. L’esordio nel derby, riacciuffato in extremis e finito 2-2, poi il crollo in Europa League contro il Beer Sheva, prima della vittoria contro la Fiorentina e del ko di Napoli.
Si aspettava sicuramente un inizio migliore il tecnico neroazzurro che, in pochi giorni, ha capito quanto lavoro ci sia da fare sulla squadra, prima di tutto a livello mentale. Per il resto bisogna tenere botta nelle ultime 3 di campionato prima della sosta; sperando poi che Suning decida di investire (o reinvestire, considerando le cifre spese in estate) per rinforzare la squadra a gennaio.
Per prima cosa sono da effettuare delle operazioni in uscita, anche importanti considerati i nomi in ballo; o perlomeno le cifre pagate per questi giocatori. Il primo a partire sarà quasi sicuramente Felipe Melo, seguito da Gabigol (l’agente ha annunciato un prestito in un altro club di Serie A) e Kondogbia: il francese tornato titolare con Pioli ha confermato tutte le difficoltà già mostrate nel calarsi nel calcio italiano e le sue ultime uscite sono state tutte insufficienti. Manca filtro a centrocampo nella squadra di Pioli e per rimediare lo stesso tecnico ex Lazio starebbe pensando ad una soluzione d’emergenza: spostare Miranda a centrocampo e affidare le chiavi della difesa al duo Ranocchia-Murillo, non proprio il massimo della sicurezza.
Il brasiliano ex Atletico Madrid ricoprirebbe così un ruolo di sola rottura, prendendo di fatto il posto di un Medel che tornerà solamente nel 2017. E’ una delle varie ipotesi che potrebbe mettere in campo Pioli: sicuramente una bocciatura per Kondogbia che, arrivato due estati fa al termine di un derby di mercato col Milan, ora rappresenta solamente uno scarto di “lusso” all’interno della rosa neroazzurra.
Bocciature anche per Banega e Brozovic? I due non sono stati provati ancora con insistenza insieme in campo da Pioli che, forse, crede che con i due la squadra sarebbe troppo sbilanciata in avanti. La curiosità ora è tutta sul (probabile) nuovo ruolo di Miranda, provato in allenamento e chissà se non verrà anche riproposto nella prossima giornata di campionato domenica sera in casa contro il Genoa di Simeone Jr.
Sperimentazioni, ipotesi e prove; in attesa che il mercato di gennaio aggiusti le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *