Milan, Galliani: “Supercoppa senza favoriti, a gennaio nessun grande colpo”

Milan, GallianiMILAN, GALLIANI – A pochi giorni dalla Supercoppa Italiana, che si disputerà a Doha e vedrà sfidarsi Juventus e Milan, l’ad rossonero Adriano Galliani, a margine dell’assemblea di Lega, ha toccato diversi temi. Naturalmente si è partiti dalla sfida di venerdì prossimo contro i bianconeri: “Questo sarà il quarto scontro nell’anno solare (tra campionato e finale di Coppa Italia, ndr) tra Milan e Juventus e devo dire che in questi match la Juve non ci ha mai messo sotto. Abbiamo sempre giocato alla pari e personalmente non ho visto grandi differenze. Io mi auguro che ci sia equilibrio anche nel prossimo match, magari con lo stesso risultato dell’ultima partita e non delle prime due”. 

Per Galliani non ci sono favoriti: “Ognuno ha il 50% di chances. Il Milan sta bene, abbiamo vinto partite che potevamo non vincere, mentre con Roma e Atalanta abbiamo raccolto un solo punto che è troppo poco rispetto a quello che avremmo meritato. Sono felice di poter disputare la seconda finale della stagione e speriamo di tornare a vincere un trofeo dopo Pechino 2011. Sarebbe importante, me lo ha ribadito al telefono anche Berlusconi”.

L’attuale ad rossonero parla poi di mercato, non lanciandosi a proclami di nessun tipo vista la complessa situazione societaria: “Il mercato del Milan è molto complesso. Io posso fare una trattativa, concluderla, ma poi serve l’autorizzazione dell’altra parte. Questo però deve avvenire come seconda mossa, avendo un mercato a zero bisogna prima vendere e poi comprare. Cosa succederà a gennaio non lo so”. I rossoneri stanno seguendo il giovane Orsolini dell’Ascoli, ma Galliani spiega: “Mi piace molto ma, come detto, bisogna avere l’ok dei cinesi, è complicato. E’ un buon giocatore, mancino che gioca a destra e potrebbe essere il sostituto di Suso. Deve fare ancora molta strada, ma l’accordo Berlusconi-Galliani è sui giovani italiani. Escludo categoricamente grandi colpi”.