Calciomercato Juventus, sfuma Witsel: “Non potevo dire di no alla Cina”

Juventus, continua il pressing per WitselCALCIOMERCATO JUVENTUS, SFUMA WITSEL – Alex Witsel, a lungo obiettivo di mercato della Juventus, ha accettato la faraonica offerta proveniente dalla Cina: il Tianjin di Fabio Cannavaro è arrivato infatti ad offrire 18 milioni più 2 di bonus per 4 anni. In totale fanno 80 milioni di euro. Un’offerta davvero irrinunciabile e il centrocampista belga, intervistato da Tuttosport, spiega i motivi che stanno dietro alla sua scelta.

“E’ stata una scelta molto difficile perché da una parte c’era una grandissima squadra e un top club come la Juve ma dall’altra un’offerta irrinunciabile. Magari in futuro…”Witsel torna a parlare poi del corteggiamento della Juve: “I dirigenti bianconeri si sono sempre comportati da signori con me e non posso che essere grato a loro. Sarò tifoso della Juventus e mi auguro che la Juve possa trionfare in Champions. E chissà, magari in futuro succederà che finalmente le nostre strade si incontreranno”. 

Niente da fare dunque per la Juventus, che perde per l’ennesima volta Witsel: la scorsa estate fu raggiunto l’accordo con il calciatore, ma non con lo Zenit San Pietroburgo, che fece sfumare all’ultimo la trattativa. Il giocatore comunque sembrava fiducioso di approdare prima o poi a Torino, e invece è arrivata l’offerta della Cina. Anche lo Zenit ha fatto un affare: riceverà infatti 20 milioni di euro per un calciatore che a giugno sarebbe andato via gratis.