Napoli, Mertens scansa Pavoletti: Sarri convinto dal belga, ma occhio ai pro e contro

mertens scansa pavolettiMERTENS SCANSA PAVOLETTI- Dopo la cessione last minute di Gabbiadini, il quale ha reso omaggio a tutti tranne che a Sarri, il Napoli si prepara al prossimo impegno di campionato contro il Bologna.

Ancora panchina per Pavoletti. Di fatto, mister Sarri sarebbe orientato nello schierare nuovamente il tridente dei piccoletti, Insigne-Mertens-Callejon. Lo stesso tecnico ha sottolineato come i numeri sorridano ai tre attaccanti, e nel calcio è giusto dare ascolto alle statistiche, le quali raccontano sempre la verità. E Pavoletti?

L’ex Genoa avrà modo di ritagliarsi il suo spazio. Certo è che, l’esplosione di Mertens come finto nueve ha complicato leggermente l’inserimento in squadra del giocatore, che a differenza dell’attaccante belga, non può contare sull’agilità, il dialogo palla a terra con i compagni di reparto, e un alchimia ormai consolidata con Insigne e Callejon.

Occhio però ai pro e contro. Se da un lato Mertens garantisce maggiore legame tra i reparti, e una manovra pulita e ordinata, va sottolineato come l’attaccante belga manchi totalmente di prestanza fisica all’interno dell’area di rigore, aspetto che a lungo andare potrebbe rivelarsi fondamentale. Il match contro il Palermo ha evidenziato le tante azioni create, ma senza la possibilità di trasformare in gol il bottino di occasioni prodotte. Manca forse un vero e proprio finalizzatore d’area di rigore. Ecco che Pavoletti, in queste circostanze, potrebbe rivelarsi utile e decisivo. Per ora avanti con il “piccolo tridente”, ma occhio all’inserimento passo dopo passo di Pavoletti, senza dimenticare il pronto rientro di Milik.