Ritiro Ronaldinho, addio al calcio giocato: sarà ambasciatore del Barca

 

ronaldinhoRITIRO RONALDINHO, IL BRASILIANO APPENDE LE SCARPE AL CHIODO: SARA’ L’AMBASCIATORE DEL BARCELLONA NEL MONDO- Dopo qualche voce ed altrettante smentite, ora è davvero ufficiale: Ronaldo de Assis Moreira, meglio noto come Ronaldinho, ha dato il suo addio al calcio giocato. La sua ultima partita ufficiale risale al 26 settembre con la maglia del Fluminense, dopodichè ‘Dinho’ era scomparso dalle scene sportive, destando più di un sospetto.

Il fratello e agente Roberto de Assis aveva però smentito l’ipotesi di ritiro (“Tornerà a giocare nel 2017, stiamo cercando una squadra che disputi la Copa Libertadores”), ma evidentemente a quasi 37 anni, di cui 20 trascorsi sui campi di calcio, era davvero arrivato il momento di appendere gli scarpini al chiodo. Ronaldinho farà ora l’ambasciatore a livello mondiale del Barcellona, club con cui ha raggiunto la fama mondiale, oltre che molti successi sia a livello di squadra che personale.

E’ stata la stessa società catalana ad annunciare il nuovo sodalizio con il brasiliano con un Tweet: “Ronaldinho è tornato“: l’ex milanista rappresenterà i blaugrana in tutto il mondo e collaborerà con la Accademy del Barca per i prossimi 10 anni.