Serie A, non solo Parolo: tutti gli altri ‘poker’ del massimo campionato

SERIE A, NON SOLO PAROLO – Una giornata, quella di ieri, che il centrocampista della Lazio Marco Parolo non dimenticherà tanto facilmente. Il giocatore biancoceleste ha infatti messo a segno ben 4 gol nella sfida contro il Pescara, che la Lazio ha vinto con il risultato di 6-2. Parolo è un centrocampista dal gol facile: nel 2014/2015 aveva segnato ben 10 gol, ma mai aveva messo a segno una tripletta in Serie A.

In questo campionato di Serie A ci era già riuscito un altro calciatore a mettere a segno un ‘poker’: parliamo di Dries Mertens, attaccante del Napoli, che ha segnato 4 gol al Torino nel mese di Dicembre. Tanti sono stati i giocatori che hanno messo a segno quattro gol nella stessa partita nel massimo campionato: più recentemente ci sono riusciti Diego Milito, in un pirotecnico 4-4 contro il Palermo, e Alexis Sanchez, sempre contro i rosanero. Come non ricordare poi la sfida a suon di ‘poker’ tra Alberto Gilardino e Cristiano Lucarelli, in una partita del 2005 tra Parma e Livorno, terminata addirittura 6-4 per i ducali.

Gilardino è l’unico finora ad aver messo a segno due ‘poker’ in Serie A: quella contro il Livorno, appunto, nel 2005 e quella di un anno prima contro l’Empoli. Per la Lazio si ricorda il ‘pokerissimo’ di Miro Klose del maggio 2013 nel 6-0 al Bologna. Sempre alla Lazio è legato il ricordo negativo dei 4 gol di Montella ai biancocelesti nel 2002. Poi ci sono stati i 4 gol di Icardi rifilati al Pescara con la maglia della Sampdoria, quelli di Domenico Berardi al Milan.
Infine, ricordiamo i ‘poker’ di Marcelo Otero, il quale ha segnato i suoi 4 gol con la maglia del Vicenza alla Fiorentina, e quello di Nicola Pozzi contro il Cagliari.