Juventus-Inter, la risposta di Moratti a Elkann: “Ci vogliono il silenzio e la saggezza di Zhang”

JUVENTUS-INTER, LA RISPOSTA DI MORATTI – Non si placano le polemiche roventi del dopo Juventus-Inter. Prima le stoccate di Beppe Marotta, che ha parlato di “imbarazzo e mancanza della cultura della sconfitta”, e di John Elkann, che ci è andato giù abbastanza pesante contro i nerazzurri: “Non sanno perdere, eppure dovrebbero essere abituati”. 

Questa frasi non sono di certo passate inosservate in casa nerazzurra, ma il club milanese ha preferito non rispondere, almeno ufficialmente. Così facendo, quelle parole da parte del club juventino sono state classificate come fossero offese gratuite. Le uniche dichiarazioni di casa nerazzurra provengono dall’ex presidente Massimo Moratti, intercettato da PremiumSport, questo pomeriggio: “Cosa rispondo alle parole di Elkann? In questo caso ci vuole la saggezza di Zhang, il silenzio intelligente di Zhang. Se il giudice sportivo c’è andato pesante? Lasciamo stare…”.

Moratti non fa più parte del club nerazzurro, ma la sua è una voce assolutamente autorevole, che impersonifica bene lo stato d’animo del club milanese. L’Inter quindi non vuole proseguire oltre in questa estenuante diatriba, che potrebbe far deconcentrare tutto l’ambiente in vista delle prossime decisive sfide di campionato, unico obiettivo rimasto. L’unica risposta ufficiale, almeno per il momento, è l’ufficialità del ricorso contro la squalifica di Icardi e Perisic.