Real Madrid-Napoli, Sarri in conferenza: “Serve faccia tosta, si alle tre punte”

napoli, sarriREAL MADRID-NAPOLI, SARRI IN CONFERENZA: “AVREMO FACCIA TOSTA”- Nella sfida del Bernabeu il Napoli si affiderà al tridente Insigne-Mertens-Callejon. Saranno loro a dover guidare gli azzurri verso l’impresa; fare risultato domani a Madrid sarebbe un colpo incredibile per gli uomini di Sarri che arrivano a Madrid nel miglior momento della loro stagione.

Gli azzurri vantano uno dei migliori attacchi d’Europa ed in Champions, si sa, serve avere un reparto offensivo forte e di qualità. Mertens è nel pieno della sua forza e sta attraversando il miglior periodo in quanto a condizione fisica e capacità realizzative. Il belga sarà assistito da Insigne e Mertens, esterni offensivi che dovranno perforare la difesa avversaria.

Sarri conosce l’importanza del suo attacco ed in conferenza stampa esalta i suoi. “Faccia tosta“, questo servirà domani al Napoli contro i campioni d’Europa; avere la presunzione e la convinzione di fare risultato senza mai smettere di credere nelle proprie possibilità.

Faccia tosta ma anche umiltà e rispetto di un avversario decisamente più grande del Napoli. Questa la ricetta di Sarri che in conferenza stampa ammette: “Fare una partita timorosa qui sarebbe controproducente. Dobbiamo avere la faccia più tosta possibile, la follia di venire qui a giocare il nostro calcio pur sapendo che stiamo giocando contro i campioni d’Europa, del Mondo, contro il Pallone d’oro“.

Non ci snatureremo” continua il tecnico toscano, “giocheremo il nostro calcio. L’unico dubbio è se giocare con 3 o 4 punte. Giocherà la formazione più offensiva possibile ma che mi garantisca la possibilità di difendere in maniera buona“.

Due parole poi sul Bernabeu, stadio che incute timore ma non deve bloccare le gambe degli azzurri: “Il Bernabeu è uno stadio clamorosamente importante, pieno di gloria e passato. Io ho fatto un percorso lungo, sono passato da 1500 persone a 80mila. E’ un percorso talmente lungo e razionale che ti smorza a livello emozionale