Inter-Roma, Pioli: “Stop che non volevamo”. Spalletti: “Vittoria meritata, gli episodi stridono”

INTER-ROMA PIOLIINTER-ROMA PIOLI E SPALLETTI NEL DOPO GARA – È la Roma ad uscire vincitrice dal big match della 26a Giornata di Serie A in casa dell’Inter. Le 3 reti giallorosse portano le firme di Nainggolan (doppietta) e Perotti (su rigore); per i nerazzurri a segno Icardi. La squadra di Luciano Spalletti resta così a -7 dalla Juventus mentre quella nerazzurra di Stefano Pioli viene risucchiata nel “gruppone” tuttora in corsa per la qualificazione alla prossima edizione di Europa League.

Queste le dichiarazioni a caldo rilasciate nel dopo partita ai microfoni di Premium Sport dal tecnico dell’Inter, Stefano Pioli:

“Uno stop che non volevamo. Sapevamo di affrontare un avversario forte e sapevamo che avremmo dovuto alzare la nostra prestazione. Loro più chirurgici ed efficaci a concretizzare le occasioni da rete che hanno avuto; noi ne abbiamo concretizzata solo una. L’assenza di Miranda? È un giocatore sicuramente importante, il modulo è rimasto lo stesso e c’era comunque il giusto equilibrio. Stasera c’è tanta bravura dell’avversario anche se con un pizzico di furbizia potevamo difendere meglio. Episodi arbitrali? Non commento e non cambio la mia analisi perché io devo guardare alla prestazione”.

Ed ecco invece quanto dichiarato dall’allenatore della Roma, Luciano Spalletti, ai microfoni di Premium Sport:

Ha vinto la Roma meritatamente, gli episodi da moviola però stridono: quell’intervento di Strootman non è rigore e Nainggolan non fa fallo nell’azione del 2-0. Ad ogni modo non mi interessano gli episodi ma la prestazione della squadra che ha meritato di vincere. L’anno scorso ho avuto solo 1 rigore in 19 partite ma non mi sono mai lamentato; è tutta la settimana che c’è un certo tipo di discorso. L’Inter è una grandissima squadra e gioca un buon calcio con una mentalità ben chiara ma ci sta di perdere una partita perché la Roma ha fatto una buona gara e non ha rubato niente. I nerazzurri in alcuni momenti ci hanno messo in difficoltà e sapevamo che Perisic avrebbe potuto giocare a tutta fascia. Juan Jesus? Partita straordinaria sia difensivamente che tatticamente”.