Sampdoria, Cassano non può allenarsi a Bogliasco: respinta la richiesta del barese

 

sampdoria, cassanoSAMPDORIA, CASSANO RIFIUTATO A BOGLIASCO: RESPINTA LA RICHIESTA DI ALLENARSI CON LA PRIMAVERA- Non poteva finire peggio la seconda esperienza di Antonio Cassano allla Sampdoria, un feeling che a dir la verità non era mai sbocciato da quando Fantantonio aveva deciso di tornare a Genova, che lui defisce la ‘sua casa’.

Dopo la rescissione del contratto avvenuta a gennaio, il ‘Pibe de Bari’ è rimasto ad oggi svincolato, dopo aver rifiutato diverse squadre di Serie B, tra cui la Virtus Entella con la quale l’accordo era molto vicino. Dopo la rescissione la società blucerchiata aveva comunque concesso a Cassano di allenarsi a Bogliasco con la squadra Primavera fino a fine febbraio, termine di scadenza per gli svincolati di trovare ‘dimora’.

Visto che ciò non è accaduto, il fantasista di Bari Vecchia ha avanzato alla Samp la richiesta di potersi allenare con le giovanili fino fine stagione ed avere quindi una proroga fino a giugno, richiesta rispedita al mittente. Potrebbe essere questo il triste epilogo della carriera di un giocatore che ha diviso tutti, che si è fatto amare e cacciare un pò dappertutto.