Roma, Szczesny prepara l’addio: “Futuro? Non so dove giocherò. Sono ancora un tifoso dell’Arsenal…”

ROMA, SZCZESNY PREPARA L’ADDIO – Questa sera Wojciech Szczesny siederà in panchina: per le sfide di Coppa Italia, anche se si tratta del derby contro la Lazio, il portiere titolare della Roma è il giovane Alisson, destinato a essere il futuro portiere dei giallorossi per molti anni.

Szczesny, infatti, potrebbe ben presto fare ritorno all’Arsenal, proprietaria del cartellino e che il portiere polacco sembra non aver dimenticato, vista una sua recente intervista a un quotidiano nazionale dove si dice ancora dubbioso circa il suo futuro:

“Londra è ancora casa mia. Gioco per la Roma, ma sono un tifoso dell’Arsenal. Guardo le loro partite, a volte sono triste, altre felice. Non so quale sarà il mio futuro. L’ultimo anno e mezzo in Italia non è stato il peggiore della mia vita, anzi. Ora mancano almeno altri 4 mesi di Roma, sono concentrato sulle mie prestazioni. Penso a giocare bene, non a dove giocherò. Più farò bene, più il futuro sarà nelle mie mani”.

Le ultime prestazioni con la Roma hanno attirato le attenzioni di molti club sul polacco, tra cui Juventus, Napoli e Borussia Dortmund, ma Szczesny allontana qualsiasi ipotesi:

“Sono speculazioni. Io so soltanto una cosa: più gioco, più opzioni avrò. Io cerco di fare soltanto il mio lavoro, poi quest’estate prenderò in considerazione tutte le proposte. Al momento, ho ancora almeno 4 mesi a Roma. Sono un atleta e voglio rimanere in forma. Secondo di Cech o Buffon? L’estate mi permetterà di scegliere il club in cui sarò il numero 1. Questo è stato il motivo principale per cui ho scelto il prestito a Roma: sapevo che avrei giocato mentre all’Arsenal non era così certo. Tutto è andato per il meglio. Farò di tutto per giocare la prossima stagione. Dove? Solo il tempo ce lo dirà”.

Con o senza di lui, la Roma per il ruolo di portiere ha le ‘spalle’ coperte secondo l’ex-Arsenal, con Alisson e Skorupski, oggi in prestito all’Empoli, di futuro avvenire:

“Skorupski e Alisson sono il futuro del club. Lukasz sta facendo dei progressi incredibili. La Roma non avrà problemi di portieri”.