Milan-Chievo, Montella: “Vicende societarie non siano alibi. Romagnoli recuperato”

MILAN-CHIEVO, MONTELLA – La controversia vittoria contro il Sassuolo e lo stop dell’Inter ha rilanciato il Milan nella corsa all’Europa League: la sfida con il Chievo è l’occasione giusta per mettere pressione alle dirette avversarie e puntare a scalare posizioni in classifica.

La vigilia del Milan è però caratterizzata dalle continue voci societare sul famoso closing per la cessione del club ai cinesi, rimandato ancora una volta e che Vincenzo Montella, nella conferenza stampa, non vuole farlo diventare un alibi:

“Noi dobbiamo pensare solamente al campo, non voglio che si creino degli alibi. I miei giocatori hanno dimostrato un grande senso di appartenenza: ad esempio Abate, che col Sassuolo ha concluso la gara senza vedere da un occhio. Per me è un orgoglio allenare questi ragazzi”

Tempo di recuperi in casa rossonera, con Romagnoli che è stato dichiarato disponibile:

“Non so se giocherà, ma è recuperato: ieri ha svolto l’intero allenamento assieme al gruppo”.

Potrebbe non farcela invece, Calabria, con Montella che ha provato Kucka per il ruolo di terzino:

“Calabria ieri non si è allenato a causa della febbre. Per questo ho provato Kucka terzino. Abbiamo provato varie alternative, vedremo nella rifinitura di oggi”.

Complimenti a Bacca che si è finalmente sbloccato e che per Montella dovrà essere fondamentale per cercare di assicurarsi l’Europa:

“Il rigore di Reggio ha cambiato la sua stagione: anche i prossimi li tirerà lui però deve darci quel qualcosa in più che ci permetta di salire in classifica. Così come Lapadula, che sta dando sempre tutto”.