Sampdoria, Ferrero smentisce la cessione del club: “Non vendo. Rimetterò a posto il ‘Ferraris'”

SAMPDORIA, FERRERO SMENTISCE LA CESSIONE DEL CLUB – La Sampdoria non è vendita: parola del presidente, Massimo Ferrero, che in una recente intervista ha smentito categoricamente le voci di questi giorni in cui si parla di una cessione del club, con l’ex-direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, mediatore tra il produttore cinematografico e una cordata araba.

Ecco le parole di Ferrero:

“Sto facendo bene, non ho debiti, Sto facendo un centro sportivo: la Sampdoria non è in vendita.  È falso che Sabatini sia coinvolto anche perché la squadra non è in vendita”.

Anzi, Ferrero ha intenzione di sistemare il ‘Ferraris’, casa della Sampdoria:

“I giornali devono riempire le pagine ogni giorno. Vogliamo rimettere a posto lo stadio Ferraris perché lo abbiamo in concessione per 99 anni. Lo amplieremo e lo renderemo moderno. Sposteremo le poltrone dell’Adriano allo stadio di Genova”.

Chiusura su Antonio Cassano, che ha lasciato la squadra blucerchiata tra le polemiche:

E’ una persona fantastica. Ha chiesto la rescissione e gliela abbiamo data. Ha chiesto di allenarsi con noi e glielo abbiamo concesso. Ora basta”.