Roma-Napoli, Spalletti: “Quasi impossibile riprendere la Juventus”

roma torreiraROMA-NAPOLI, SPALLETTI – La Roma di Luciano Spalletti è uscita sconfitta dal confronto contro il Napoli di questo pomeriggio. Il tecnico toscano non nasconde la sua amarezza per il risultato del match dell’Olimpico: “Hanno meritato di vincere ha detto a Premium Sport – Non parlatemi di stanchezza, per me non è così e non ricevo nessun merito dal dire questo: la squadra ha fatto vedere il contrario, il finale di partita non ha dato queste indicazioni. Non c’è la possibilità di trovare alibi, abbiamo ancora un periodo di partite determinanti da affrontare”.

Spalletti ha fatto un confronto anche con il derby perso solo pochi giorni fa: “Mercoledì non abbiamo perso in modo netto, la Lazio è stata brava a sfruttare le sue opportunità al contrario nostro. Oggi nel primo tempo non siamo stati coraggiosi per tentare qualche giocata veloce, ci hanno creato difficoltà con il loro pressing e non siamo stati bravi ad uscire. Nella ripresa ho visto una squadra con uno spirito diverso”. Il tecnico spiega anche la scelta di escludere Salah dalla formazione titolare: “Non l’ho messo per scelta tattica, ho deciso di dare spazio a Perotti ed El Shaarawy. Non siamo mai stati corti, peccato per l’impatto che non è stato positivo. Fazio ha avuto qualche difficoltà a causa dell’aggressione degli attaccanti del Napoli che accorciava molto bene in avanti, dovevamo giocarcela meglio e la mancanza di tranquillità è stata decisiva purtroppo”.

Arrivare allo Scudetto adesso è molto difficile, Spalletti lo sa bene: “Dipenderà tutto dalla Juventus e dal risultato che farà domani. Logico che uscire sconfitti in gare come queste non è un bene e tutto si fa più duro. Bisogna essere realisti: per noi adesso è quasi impossibile andare a prendere la Juventus”.