Inter-Atalanta, Gasperini: “Sfida decisiva solo se vinciamo”

INTER-ATALANTA, GASPERINI – Domani l’Atalanta sarà attesa alla prova del nove a “San Siro” contro l’Inter: una sfida dal sapore d’Europa, coi bergamaschi che sono anche sopra di un punto in classifica rispetto ai nerazzurri di Stefano Pioli. “San Siro” sarà quello delle grandi occasioni: previsti sugli spalti oltre 60 mila spettatori.

Gian Piero Gasperini torna ad affrontare l’Inter da ex e in conferenza stampa carica tutto l’ambiente bergamasco: Europa? Non possiamo guardare nè troppo avanti, nè troppo indietro. Si chiude un trittico che dirà molto sulle nostre possibilità. Vogliamo raggiungere l’obiettivo, non è vero che non abbiamo nulla da perdere, ma per noi sarà decisiva solo se vinciamo“.

Il tecnico dei bergamaschi ha la ricetta pronta per tentare di far male all’InterServiranno voglia e determinazione, come quando ti devi salvare. La concorrenza è forte, ma dobbiamo crederci e giocare al massimo delle nostre potenzialità. Chi temo di più dell’Inter? Ho avuto la fortuna di allenare Palacio, Gagliardini e Ansaldi, è una soddisfazione che siano finiti lì“. Gasperini parla anche della formazioni che scenderà in campo domani: “Dobbiamo verificare le condizioni di Kurtic. Rientra Kessiè che è un giocatore molto importante, un nostro punto di forza. A Napoli aveva giocato una gara straordinaria prima dell’espulsione“.

L’ex allenatore dell’Inter cerca di fare uno sgambetto alla sua ex squadra, complice la pressione che potrebbe giocare un brutto scherzo nei confronti dell’undici di PioliPer loro sarà decisiva in ottica Champions, devono batterci e sperare che Napoli e Roma perdano dei punti. Noi, invece, vogliamo rendere ancora migliore una stagione fantastica“.