Serie A, derby alle 12.30 è solo l’inizio: sarà rivoluzione, match in 10 orari diversi

SERIA, DERBY ALLE 12.30 È SOLO L’INIZIO – In settimana la Lega Calcio ha ufficializzato gli orari degli anticipi e posticipi delle prossime giornate di campionato e a balzare agli occhi è stata subito la scelta di posizionare il derby tra Inter e Milan al sabato di Pasqua alle ore 12.30, con tutta probabilità per permettere al nostro campionato di affacciarsi maggiormente al mercato cinese.

La scelta del derby all’orario di pranzo può essere l’inizio di un nuovo format di orari e giorni che la Lega Calcio ha in mente di usare nelle prossime stagioni. Si penserebbe a ben 10 nuove fasce orarie con la giornata di campionato che si aprirebbe dal venerdì per concludersi con il posticipo del lunedì.

Ecco gli orari al vaglio della Lega:

Venerdì alle 20:45
Sabato alle 12:30
Sabato alle 15:00
Sabato alle 18:00
Domenica alle 12:30
Domenica alle 15:00
Domenica alle 18:00
Domenica alle 20:45
Lunedì alle 20:45

Tra le ipotesi studiate anche quella di giocare il 26 dicembre e l’1 gennaio, proprio come avviene in Inghilterra, con una pausa invernale più corposa.

Per ora nessuna reazione da parte del mondo calcistico: a farsi sentire è stata solo la Conferenza Episcopale Italiana che ha bacchettato la Lega per aver scelto la domenica di Pasqua come giorno per il match tra Roma ed Atalanta.

Non si è fatta attendere la risposta del presidente Beretta:

“Se la Roma passerà il turno, avrebbe il diritto di chiedere lo spostamento alla domenica o al lunedì. Un diritto per tutte le squadre che capitano in situazioni simili, si giocherebbe la sera senza intralciare le celebrazioni della Santa Pasqua”.