Palermo, Zamparini infuriato con Diego Lopez: ipotesi Ballardini

PALERMO, ZAMPARINI INFURIATO CON DIEGO LOPEZ – La stagione del Palermo sembra ormai compromessa: l’ennesima pesante sconfitta in campionato, quella di ieri contro l’Udinese, complica maledettamente le cose ai rosanero in ottica salvezza. La squadra siciliana si trova infatti sempre a -7 dall’Empoli quart’ultimo in classifica, ma le partite da giocare sono sempre meno e una rimonta appare davvero difficile a questo punto della stagione.

Nonostante il club sia passato sotto la guida di Paul Baccaglini (anche se ancora mancano i dettagli dell’operazione finanziaria, che verranno svelati ad aprile), a guidare le redini è sempre Maurizio Zamparini, che ieri sarebbe stato molto infastidito dall’atteggiamento rinunciatario della squadra e avrebbe telefonato a Diego Lopez, l’attuale tecnico, per esprimere tutto il proprio disappunto. Successivamente Zamparini avrebbe telefonato anche all’ex allenatore del Palermo Davide Ballardini per pregarlo di tornare in Sicilia. LO hanno riportato sia Il Corriere dello Sport che La Gazzetta dello Sport.

Tutto ciò cozza inevitabilmente con quanto aveva affermato Baccaglini dopo la sconfitta contro la Roma di appena una settimana fa, ovvero che Diego Lopez sarebbe rimasto alla guida della squadra fino al termine della stagione. E’ chiaro che Zamparini adesso dovrà confrontarsi con il nuovo presidente prima di poter decidere sull’ennesimo esonero della stagione. I numeri con Diego Lopez sono comunque allarmanti: una sola vittoria, due pareggi e ben cinque sconfitte. Per tentare un’impresa disperata, serve un netto cambio di marcia, altrimenti lo spettro della Serie B si avvicinerà ancor di più.