Inter, Casiraghi rivela: “Io e Zola vicinissimi alla panchina, poi hanno scelto Pioli”

INTER, CASIRAGHI RIVELA – Gianfranco Zola era stato uno dei nomi in lizza per approdare sulla panchina dell’Inter dopo l’esonero di Frank De Boer. Ricorderete sicuramente che dopo la cacciata del tecnico olandese, Suning aveva intrapreso il famoso casting dove si sono intrecciate le vicende di Pioli, Marcelinho e appunto Zola. Alla fine si è optato per l’ex allenatore della Lazio, che sta adesso ottenendo risultati comunque lusinghieri alla guida del club nerazzurro.

Oggi Pierluigi Casiraghi, sodale di Zola e che avrebbe ricoperto il ruolo di vice all’Inter, ha parlato alla trasmissione 4-4-2 di SportMediaset e di quanto entrambi sono stati vicinissimi a quella panchina: Sì, siamo stati vicini fino all’ultimo secondo. Poi hanno scelto Pioli… Peccato, perché sarebbe stata una grande opportunità per noi”. Casiraghi comunque non ha rimpianti e adesso si trova bene a Birmingham“Mi trovo benissimo qui, fare calcio in Inghilterra è stupendo. Siamo in Championship ma la società è organizzata, giochiamo in stadi stupendi con 20.000 spettatori di media. Qui il calcio è un’altra cosa, ha sempre un fascino particolare”.

L’ex attaccante della Lazio parla poi della Nazionale guidata da Giampiero Ventura: “Mi piace. È un momento di cambiamento, molti giocatori importanti hanno lasciato la Nazionale e non era un momento facile da gestire. Il ct sta facendo un grande lavoro anche grazie ai giovani di grandissimo valore che ci sono. Dopo un ciclo importante, con buoni risultati bisognava cambiare. Quest’anno il campionato sta mettendo in mostra ragazzi che stanno facendo bene, come Belotti, Immobile, Donnarumma, che meritano di stare in Nazionale”. Infine Casiraghi spende delle belle parole per Belotti, capocannoniere del campionato e uno dei punti di forza della Nazionale: “Assomiglia a tanti, hanno scomodato grandi attaccanti del passato. Devo dire che mi ha impressionato molto, è migliorato tanto e adesso è più cattivo sotto porta. Sta diventando un giocatore importante e poi con Immobile si trova benissimo perché hanno caratteristiche che si completano a vicenda”.