Milan, Suso apre le porte alla Liga: “Mi piacerebbe tornare in Spagna. Ho ancora due anni di contratto ma…”

MILAN, SUSO APRE LE PORTE ALLA LIGA – Seppur fermo per un infortunio, Suso resta uno dei dei punti fermi del Milan di Montella: è lui uno dei giocatori sui quali la società rossonera vuole fondare il futuro, anche se il giocatore spagnolo, ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano sportivo ‘AS’, che però mostrano un pensiero diverso.

Suso, infatti, non ha escluso la possibilità di tornare in Spagna, visto anche l’interesse di Barcellona, Real Madrid ed Atletico su di lui:

“Vedremo cosa succederà, ho ancora due anni di contratto e occorrerà aspettare l’estate. Il futuro, dunque, è ancora tutto da decidere. E molto dipenderà dal closing e dai piani della nuova proprietà del Milan. Con la cessione del Milan non si sa cosa succederà e quale progetto ci sarà”.

Un altro compagno di squadra oggetto del desiderio dei grandi club è Deulofeu:

“Deulofeu sta bene, non giocava da tanto e ora sta facendo bene. Gli serviva un posto per giocare, deve continuare così”.

A proposito di Spagna, la Liga potrebbe diventare presto il nuovo campionato di Donnarumma:

“E’ un bravo ragazzo, è giovane e ha una lunga strada davanti, ma tutti sanno che portiere è. L’erede di Buffon? Questi confronti… Devi continuare a lavorare per essere uno dei migliori perché ha le possibilità per diventarlo. Possibile futuro al Real? Non glielo chiediamo, è milanista fin da bambino e si trova molto bene, ma nel calcio non si sa mai”.

Suso però ora si sente milanista, e consiglia possibili nuovi acquisti, tutti spagnoli, al Milan:

“Morata e Isco? Li conosco e sono ottimi giocatori. Darebbero un grande contributo alla squadra”.