Sampdoria, caso Ferrero: “Ingiusta decadenza del nostro presidente”

 

sampdoria, caso ferreroSAMPDORIA, CASO FERRERO: BLUCERCHIATI ALLO SCONTRO CON LA FIGC- La notizia di stamattina che riguarda il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, a cui è stata dichiarata la decadenza dalla sua carica per quanto concerne la parte sportiva, non è andata giù alla società blucerchiata. La Samp ha infatti replicato alla FIGC, tramite una dichiarazione all’Ansa, esprimendo le proprie ragioni.

La decisione è ingiusta e non corretta, difettando il presupposto di una sentenza di condanna. Fermo il massimo rispetto del ruolo degli organi istituzionali della Federazione, la UC Sampdoria e il suo presidente proporranno ogni inziativa a tutela dei rispettivi interessi, diritti e ragioni.

In ogni caso –prosegue la nota del club blucerchiato– la decisione della FIGC non incide in alcuna misura sul regolare andamento e sulla prosecuzione societaria delle attività societarie e sportive della Sampdoria, anzi ci rafforza, essendo del tutto fantasiose e prive di ogni fondamento le illazioni concernenti presunte ipotesi riguardanti l’assetto societario“.