Napoli, rammarico Hamsik: “Buone prestazioni, ma poche gioie. Ora testa al secondo posto”

NAPOLI, RAMMARICO HAMSIK – Due gol in due partite contro la Juventus, ma poche soddisfazioni: è questo lo stato d’animo del capitano del Napoli, Marek Hamsik, che ieri ha visto sfumare la possibilità di approdare in finale di Coppa Italia, proprio per mano dei bianconeri.

Il centrocampista slovacco è andato a segno anche ieri sera per il gol del momentaneo 1-1, che ha ridato speranza e fiducia al Napoli, alla disperata ricerca della rimonta, che si è completata in parte con il 3-2 finale che però non è bastato per superare il turno:

“Siamo delusi. Così come domenica, anche ieri abbiamo fatto una buona prestazione, ma non siamo riusciti a gioire. In campionato abbiamo guadagnato solo un punto e questa vittoria non è stata sufficiente.”

Ora però non c’è il tempo per recriminare, ma bisogna continuare a lottare per questo sprint finale per cercare di conquistare il secondo posto in classifica, che significherebbe Champions League diretta:

“Il nostro obiettivo è finire al secondo posto per avere la certezza di partecipare alla Champions League. Lotteremo fino alla fine”.

Insomma, non un momento serenissimo per il Napoli e per Hamsik, che però può consolarsi con il nuovo record di gol segnati in una stagione: con quello messo a segno ieri l’ex-Brescia ha sfondato il muro dei 14 gol.