Inter, torna a parlare Moratti: “Pioli? Non è il caso di cambiare adesso”

INTER, TORNA A PARLARE MORATTI – L’inaspettata sconfitta casalinga contro la Sampdoria ha di certo annullato le speranze per l’Inter di conquistare un piazzamento Champions per il prossimo anno. La matematica non condanna ancora i nerazzurri, ma se prima si parlava di impresa adesso servirebbe un vero e proprio miracolo sportivo. A parlare della situazione nerazzurra è stato Massimo Moratti: l’ex presidente è stato intervistato da TuttoMercatoWeb e ha voluto esprimere la propria solidarietà all’allenatore Stefano Pioli.

“Non ho visto la gara con la Sampdoria, ero all’estero ma i giornali non sono stati molto buoni nei confronti di Pioli – ha detto Moratti – Prima della sconfitta di lunedì sera i giudizi erano positivi, da lunedì sera è cambiato tutto”.  L’ex presidente riconosce i meriti dell’attuale tecnico dell’Inter: “La verità è che non ha trovato una situazione semplice quando è arrivato e se l’Inter fosse arrivata terza sarebbe stato un miracolo, ma sta facendo bene e sta cercando di portare avanti il suo lavoro. Qualche alto e basso ci sta considerando tutto quello che arriva dall’esterno. Conte? Mi piace, ma non mi sembra il caso di cambiare allenatore proprio adesso”. 

Suning sta cercando di riportare l’Inter nella posizione che merita, Moratti ne è convinto: “Se si può sognare con loro? Suning senza dubbio è il vero acquisto hanno grandissime potenzialità, nonostante il compito non sia così semplice perché la strada non è priva di ostacoli. Con loro possiamo tornare ad essere la vera anti-Juve”.