Milan, Arrigo Sacchi rivela: “Ho chiamato Berlusconi. E’ molto dispiaciuto per la cessione”

MILAN, ARRIGO SACCHI: “BERLUSCONI ADDOLORATO PER LA CESSIONE”- Questo pomeriggio, si è riunito l’ultimo cda del Milan dell’era Berlusconi, alla vigilia della cessione del club a Li Yonghong. I consiglieri  hanno fimato le proprie dimissioni e verranno ratificate venerdì dall’assemblea dei soci. Riassumendo, è ormai cosa fatta la cessione del Milan.

L’ex tecnico del Milan, Arrigo Sacchi, ha parlato ai microfoni di Premium Sport e ha rivelato lo stato d’animo di Silvio Berlusconi: “Ho chiamato Berlusconi un’ora fa e mi ha detto che è molto dispiaciuto. E’ addolorato per la cessione del Milan. Ha speso tanti soldi, ma lo ha sempre fatto con passione. Segnerà la fine di un’epoca”.

L’opinionista Premium, inoltre, ha raccontato le sue personali sensazioni: “Sono addolorato anche io, con Berlusconi e Galliani c’era sempre contatto. Il calcio italiano grazie a Berlusconi ha avuto un rinascimento. Lui, da grande persona che è, voleva vincere e divertire, non solo vincere. Quel Milan viene ricordato come la migliore squadra di tutti i tempi. Mi è dispiaciuto molto il trattamento dei tifosi rossoneri nei confronti di Galliani, che invece è un grandissimo dirigente, stimato in tutto il mondo. Non è contestato solo dai giovani tifosi, a me fanno i complimenti più i ragazzi che le persone adulte”.