Napoli, Sarri vince il Premio Bearzot: Allegri ancora battuto

 

napoli, sarriNAPOLI, SARRI RICEVE L’ENNESIMO RICONOSCIMENTO DELLA STAGIONE: ALLEGRI ANCORA BATTUTO- Dopo la vittoria della ‘Panchina d’Oro’, premio assegnato grazie a voti degli stessi colleghi allenatori, Maurizio Sarri conquista anche un altro prestigioso riconoscimento personale: il Premio Bearzot.

Istituito nel 2011 ed assegnato da una giuria composta da componenti delle principali testate sportive italiane e dedicato al CT che portò l’Italia alla vittoria dei Mondiali di Spagna ’82, tale premio va al migliore allenatore italiano dell’anno. Così, mentre Allegri nel 2016 faceva la doppietta Scudetto-Coppa Italia (con la possibilità concreta che si ripeta anche nel 2017), l’altro tecnico toscano fa il ‘double’ di premi personali. Sarri succede nell’Albo d’Oro dei vincitori ad altri illustri allenatori, che hanno conquistato importanti trofei in Italia e all’estero.

Nel 2016 infatti fu Claudio Ranieri, grazie all’impresa del suo Leicester in Premier League, ad aggiudicarsi il riconoscimento, mentre prima ancora era stata la volta di Allegri e di Ancelotti. Il Premio Bearzot, promosso dall’Unione Sportiva Acli e partocinato dalla FIGC, arrivato alla 7.a edizione, sarà consegnato a Sarri il 30 maggio nel Salone d’Onore del CONI.