Milan-Dzeko, arrivano le prime conferme. L’agente: “Non posso smentire…”

MILAN-DZEKO, ARRIVANO LE PRIME CONFERME – Questa mattina il calcio italiano è stato subito movimentato da un possibile nuovo affare di mercato tra due club del nostro campionato che avrebbe del clamoroso: la cessione di Edin Dzeko dalla Roma al Milan.

Tutto è nato dalla volontà del tecnico, Vincenzo Montella, desideroso di rivoluzionare il proprio reparto offensivo, perchè insoddisfatto delle due punte, Carlos Bacca e Lapadula, che potrebbe lasciare il Milan e Milano al termine della stagione.

L’allenatore rossonero avrebbe chiesto un attaccante dalle spiccate doti realizzate, il bosniaco è attualmente capocannoniere della Serie A con 25 reti all’attivo, ma sopratutto che sappia partecipare attivamente all’azione di gioco, in modo da permettere anche più soluzioni tattiche e permettere ai due esterni, Suso e Deulofeu, di poter muoversi anche con più libertà al centro dell’attacco.

E il nome fatto dal tecnico napoletano è proprio quello di Edin Dzeko, rinato in questa stagione alla Roma, ma che nell’ultimo turno di campionato ha mostrato un po’ di insofferenza nei confronti del tecnico, Luciano Spalletti, al momento della sostituzione.

Se però fino a questa mattina queste indiscrezioni erano sembrate le classiche voci di mercato pre-inizio trattative, nel pomeriggio è arrivata l’incredibile conferma da parte dell’agente dell’attaccante bosniaco, Silvano Martina a “Romanews.eu’, che ha parlato così:

“Non mi sento di smentire le voci, ma queste sono domande che dovete fare alla Roma. Io non posso aggiungere altro”.

Un’ammissione di interesse che ha del clamoroso e che comunque potrebbe ben presto trasformarsi in una trattativa effettiva: la Roma chiede almeno 30 milioni di euro, cifra alta ma comunque inferiore alle richieste di Borussia Dortmund e Real Madrid, rispettivamente per Aubameyang e Morata, i sogni della dirigenza rossonera.

Insomma, il calciomercato italiano è pronto a vivere una delle trattative più intense degli ultimi anni.