Manchester United, Ibrahimovic rifiuta il prolungamento di contratto

 

manchester united, ibrahimovicMANCHESTER UNITED, IBRAHIMOVIC RINUNCIA AI 13 MILIONI ANNUI OFFERTI DAL CLUB INGLESE: RITIRO O MLS?- Anche i grandi cadono e alla fine anche ‘Re Ibra’ si è dovuto arrendere alla sfortuna. Lo svedese, infortunatosi una settimana fa nel finale della partita di Europa League tra i ‘Red Devils’ e l’Anderlecht, non solo ha dovuto dire addio alla stagione in corso a causa della rottura del crociato del ginocchio destro, ma vede praticamente compromettersi anche la prossima.

I tempi di recupero, valutati tra i 6 e i 9 mesi, non permettono al Manchester United e a Zlatan Ibrahimovic di poter discutere e programmare con serenità il futuro, visto che il contratto dell’attaccante scade e giugno e la carta d’identità parla di anni 35 e mezzo. Nonostante tutto, il club inglese avrebbe già proposto, tramite Josè Mourinho, il prolungamento di contratto per un altro anno ma, secondo quanto riportato oggi da ‘The Sun‘, Ibra avrebbe già rifiutato l’offerta.

Autore di 28 reti nella prima stagione in Inghilterra, l’ex giocatore di Juve, Inter e Milan sarebbe disposto a rinunciare ai 13 milioni di sterline del contratto perchè ritiene ingiusto guadagnare tali cifre senza giocare. Pochi giorni fa Zlatan aveva affermato di voler tornare a giocare dopo l’infortunio e di non aver intenzione di smettere: l’ipotesi USA nel Soccer della MLS si fa sempre più concreta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *