Venezia, Inzaghi ambizioso: “Voglio continuare a vincere. Al Milan è finita un’epoca”

VENEZIA, INZAGHIVENEZIA, INZAGHI – Stagione assolutamente da incorniciare quella vissuta da Filippo Inzaghi alla guida del Venezia: Dopo aver conquistato la matematica promozione alla prossima Serie B, gli arancioneroverdi hanno conquistato anche la Coppa Italia di Lega Pro sconfiggendo il Matera in finale. È lo stesso Inzaghi a raccontare alcuni propositi per il suo futuro, ma non solo, in un’intervista concessa ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Qui di seguito, vi riportiamo una sintesi delle sue dichiarazioni.

È vero che il mestiere dell’allenatore è più difficile rispetto a quello del calciatore, ma è vero anche che le vittorie si godono di più – Afferma il tecnico del Venezia, Inzaghi Per me la vittoria più bella è sempre l’ultima e la soddisfazione maggiore è vedere quanto sono felici i miei giocatori“.

Sul suo futuro a Venezia: “Mi trovo benissimo sia con Perinetti che con Tacopina, ho ancora un anno di contratto ma è giusto incontrarsi per vedere se le nostre ambizioni coincidono anche se credo di sì: io voglio continuare a vincere“.

Un pensiero sul Milan: “Al Milan è finita un’epoca e spero che la nuova proprietà possa riportare la squadra in alto. Alla guida dei rossoneri ho avuto qualche difficoltà e nessuno negli ultimi anni ha fatto meglio di me anche quando sono stati spesi 100 milioni sul mercato. Qualora mi fosse stata data l’opportunità di continuare a lavorare avrei potuto incidere e l’ho dimostrato“.