Southampton, Gabbiadini non ha nostalgia della Serie A: “La Premier è più divertente”

SOUTHAMPTON, GABBIADINI NON HA NOSTALGIA DELLA SERIE A – E’ stato uno dei trasferimenti più tormentati dello scorso mercato di gennaio, ma l’attesa, almeno per lui, è stata tutta ripagata: Manolo Gabbiadini al Southampton sta rivivendo alcuni dei suoi momenti migliori della sua ancora lunga carriera, con l’arrivo in Inghilterra che è stato costellato subito da un inizio sprint, fatto di 6 gol in quattro gare che gli hanno permesso di vincere il premio di miglior giocatore della Premier League di febbraio.

Una nuova avventura che Gabbiadini vive con entusiasmo e che ha commentato così a FourFourTwo:

“Sono venuto in Inghilterra con il desiderio di fare il meglio che potessi ma, in tutta onestà, non pensavo di poter segnare sei goal in quattro partite. Quando cambi squadra, compagni e Paese, devi cambiare anche il tuo modo di giocare. Questo è un calcio diverso e non pensavo di potermi adattare in maniera così rapida”.

Rispetto alle esperienze in Serie A, Gabbiadini ha trovato un nuovo mondo in Premier League, che lo stesso attaccante definisce ‘più divertente’:

“In Italia segnare è più complicato perché i difensori sono tutti chiusi dietro, devi mantenere la calma, devi far girare il pallone ed aspettare un loro errore. Da attaccante vi dico che mi piace di più giocare in Inghilterra. I difensori si divertono meno! Per loro la Premier è più dura, per un attaccante invece non direi che è più facile ma è certamente più divertente”.