Inter, Joao Pedro mezzo flop? “La società ha investito su di me, devo crescere”

inter, joao marioINTER, JOAO PEDRO MEZZO FLOP – Il centrocampista portoghese dell’Inter Joao Pedro aveva incantato tutti agli Europei di Francia la scorsa estate, risultando essere uno dei giocatori determinanti per la vittoria del trofeo della sua Nazionale. Fu in quell’occasione che l’Inter si accorse del talentuoso centrocampista e poche settimane dopo sganciò un assegno da 30 milioni di euro per assicurarsi le sue prestazioni.

Con la maglia nerazzurra però il talento di Joao Mario si è visto solo a sprazzi: con De Boer trovava poco spazio e quando giocava non brillava, con Pioli la situazione sembrava essere migliorata, ma dopo un periodo di buone prestazioni la sua stella si è eclissata nuovamente. Il centrocampista portoghese, in un’intervista concessa a PremiumSport, è conscio del fatto di dover dare di più: “Penso solo a fare del mio meglio, so che la società ha fatto un investimento importante per portarmi qua”.

La sua situazione ricorda molto da vicino quella relativa a Kondogbia, che l’anno prima non aveva brillato affatto, nonostante l’investimento multimilionario operato dal club nerazzurro per strapparlo alla concorrenza. Joao Mario parla poi della situazione legata a Stefano Pioli, sempre più in bilico dopo i risultati deludenti dell’ultimo mese: “Noi giocatori non dobbiamo farci distrarre, di queste cose deve parlare e decidere la società. E’ una stagione difficile io provo a guardare avanti e a migliorarmi. Poi rispetto le decisioni della società, ma la mia mentalità è controllare il mio lavoro e il mio atteggiamento”.