Lazio-Sampdoria, Inzaghi: “I manichini? Non bisogna sempre trovare il marcio”

LAZIO-SAMPDORIA, INZAGHI – La Lazio tornerà in campo domani all’Olimpico per giocarsi la sfida di campionato contro la Sampdoria. I biancocelesti arrivano a questa sfida con l’umore alle stelle dopo la bella vittoria contro la Roma, a cui però ha fatto seguito un bruttisimo gesto da parte della Curva Nord Lazio, che nella notte di ieri ha appeso alcuni manichini in zona Colosseo con le maglie di Nainggolan, Salah e De Rossi.

Simone Inzaghi in conferenza stampa ha parlato proprio del grave episodio di ieri: “Sono fortemente contrario a ciò che istiga alla violenza, però non bisogna per forza trovare il marcio. Vivo a Roma da oltre 20 anni e so come funzionano le cose, dopo i derby ci sono sempre prese in giro da entrambi i lati. A volte va fatta una distinzione tra fatti gravi e sfottò, fermo restando che la violenza va condannata in tutte le sedi“. Poi si torna a parlare di calcio, con il tecnico della Lazio che non si fida degli avversari di domani: Domani contro la Samp sarà una gara difficile, dopo il derby le partite sono insidiose. Ho messo i miei in guardia, non dobbiamo avere cali di concentrazione contro una squadra ben allenata da Giampaolo che è preparato e lo stimo. Loro verranno qui per fare bella figura, sarà un match dai ritmi alti e l’approccio dovrà essere quello giusto”.

Si fa un gran parlare di Keita Balde in ottica mercato, dato che lo spagnolo sta disputando la sua miglior stagione da quando è in Italia, Inzaghi vorrebbe tenerlo con se: “Lui sa cosa penso, vorrei restasse perchè lo stimo e fa la differenza. Sta bene in un gruppo, si sacrifica e lavora, la società ne è consapevole e farà di tutto per accontentarmi. L’anno prossimo? Sappiamo che ci sono club con budget e fatturati maggiori dei nostri,ma cercheremo di farci trovare pronti”.