Mondiali 2026, prima volta a 48 nazioni: l’Europa avrà 16 partecipanti

MONDIALI 2026, PRIMA VOLTA A 48 NAZIONI – Il calcio è in piena evoluzione, con le tante regole che sono sempre al vaglio degli organi ufficiali: una delle principali novità per i tornei delle Nazionali si avrà nell’edizione dei Mondiali del 2026 con l’allargamento delle squadre partecipanti alla competizioni fino a 48.

Il Consiglio della FIFA, riunitosi oggi a Manama, ha approvato la nuova suddivisione degli slot disponibili per i Mondiali 2026: qualificazione diretta di 46 squadre, incluso il Paese ospitante, e la qualificazione di altre 2 squadre attraverso un mini torneo intercontinentale a 6 squadre.

Per le altre 46 squadre già qualificate ogni confederazione avrà un numero maggiore di partecipanti. Questa è la nuova suddivisione:

ASIA (AFC): 8 squadre

AFRICA (CAF): 9 squadre

EUROPA (UEFA): 16 squadre

NORD E CENTRO AMERICA (CONCACAF): 6 squadre

OCEANIA (OFC): 1 squadra

SUD AMERICA (CONMEBOL): 6 squadre

La confederazione che ha ricevuto il maggiore aumento di squadre è l’Africa con il passaggio da 5 a 9 squadre, mentre per l’Europa gli slot aumentano di tre posti arrivando fino a un massimo di 16 squadre.

Per l’Asia i posti saranno 8, mentre per le due confederazioni americane ci sarà spazio per 6 nazioni. Oceania che si stacca dall’Asia e avrà una rappresentante.

Il mini torneo che decreterà le altre due squadre verrà disputato nel paese ospitante il Mondiale e vedrà partecipare una squadra per ogni confederazione, UEFA esclusa.