Monaco, Glik: “Il fallo su Higuain era da rosso, ma gli arbitri aiutano la Juve”

 

monaco, glikMONACO, GLIK AMMETTE LA SUA SCORRETTEZZA SUL PIPITA MA RILANCIA: “JUVE AIUTATA CONTRO IL TORINO”- Nella semifinale di ritorno giocata allo Juventus Stadium, valsa ai bianconeri l’accesso alla finale di Champions League di Cardiff, ha fatto molto discutere l’entrata poco ortodossa da parte dell’ex capitano del Torino Kamil Glik ai danni di Gonzalo Higuain.

Il difensore polacco, nelle fasi conclusive dll’incontro, ha letteralmente calpestato con i tacchetti la coscia del ‘Pipita’, tenendo per qualche minuto in apprensione la panchina di Allegri sulle condizioni del bomber argentino. Il gesto, che sa tanto di regolamento di conti (Glik aveva postato fieramente su Twitter una foto di un suo brutto inntervento su Giaccherini in un vecchio ‘derby della Mole’) è stato riconosciuto dallo stesso giocatore del Monaco, che si è ‘autopunito’ ma ha poi accusato a spada tratta la ‘Vecchia Signora’.

Non l’ho fatto apposta – afferma Glik a fine partita ai media polacchi – in una partita di calcio sono cose che possono capitare. Forse meritavo l’espulsione, ma in passato i giocatori della Juve non mi sembra che siano stati molto puniti“. Glik infine difende i suoi ex compagni e torna per un istante ad essere capitano granata: “Nell’ultimo derby è stato espulso ingustamente Acquah e Mihajlovic ha preso due giornate di squalifica. Putroppo i bianconeri sono sempre stati favoriti dagli arbitri e lo saranno ancora“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *