Atalanta, Gomez parla del futuro: “Non so se giocherò l’Europa League”

ATALANTA, PAPU GOMEZ- L’Atalanta chiude il suo magnifico campionato con una vittoria che vale, almeno per una sera, il quarto posto in classifica (bisognerà attendere il responso di Crotone-Lazio): il Papu Gomez ha segnato il gol decisivo contro il Chievo. Gli orobici, in questo torneo, hanno messo a referto ben 72 punti e ora mettono pressione alla Lazio: i biancocelesti dovranno solo vincere per il controsorpasso in classifica.

Nella formazione di Gasperini, numerosi giovani hanno disputato un campionato eccellente (Conti, Caldara, Gagliardini per i primi mesi, Kessie), ma l’esperienza e la classe di Alejandro Gomez ha fatto la differenza: come se non bastasse la sua leadership in campo, l’argentino è riuscito anche a segnare 16 gol (suo massimo in carriera). Dopo le 38 partite di Serie A, ora arriva il peggior momento per l’Atalanta: il calciomercato. I rumors legati al Papu sono rumorosi da diverso tempo e l’attaccante ha parlato a Sky Sport di quello che potrebbe essere il suo futuro: “«Ho un contratto con l’Atalanta e non voglio parlare più di mercato, perché sarà veramente una lunga estate. Adesso voglio godermi la mia prima volta in Nazionale argentina e dopo andare in vacanza con la mia famiglia. E’ stata una stagione epica, che rimarrà nella storia per sempre, perché sarà molto difficile ripetere una stagione del genere con 72 punti. Vedremo se domani riusciremo a conquistare il quarto posto, ma comunque vada, questo quinto posto rimarrà per sempre e senza dubbio è stata la mia miglior annata. Prima di tutto perché ho fatto molti gol e prima non ero così cattivo sotto porta, mentre quest’anno sono migliorato sopratutto sotto questo aspetto. L’Europa League sarà un traguardo importantissimo per questa città, per questo club, io non so se la giocherò o se la giocherà un altro, ma senza dubbio ciò che abbiamo fatto in questa stagione è storico».