Juventus, Allegri: “Real favorito, ma dovremo avere più motivazione di loro”

monaco-juventus, allegriJUVENTUS-REAL MADRID, ALLEGRI- Dopo tanta attesa, comincia la settimana che porterà alla finale di Champions League 2016/2017. Nel match di Cardiff, si affronteranno il Real Madrid di Zidane e la Juventus di Massimiliano Allegri. Nella giornata odierna, l’allenatore della Juventus ha parlato in conferenza stampa in occasione del “Media Day”: “Prima di parlare della finale di Champions, voglio ricordare quanto capitato il 29 maggio 1985 quando una serata di sport si è trasformata in una tragedia. Vorrei ricordare quelle persone e dedicare qualche secondo di silenzio per stare vicino alle famiglie”

Il tecnico bianconero, poi, comincia ad analizzare la finale di Champions League: “Non dobbiamo avere ansia, serve serenità per preparare il match contro il Real, altrimenti arriveremo non pronti. Mi sembra giusto ricordare che non siamo i favoriti. Il Real è abituato a giocare in finale, ne ha vinte 3 in 2 anni, servono convinzione e autostima. Sarà una grande finale, i dettagli faranno la differenza come le qualità dei singoli”

Allegri elogia la sua squadra: “I miei giocatori sono fantastici, hanno fatto una stagione straordinaria, li ringrazio per quanto fatto, ora serve l’ultimo sforzo. Le motivazioni saranno al pari per entrambe le squadre, ma noi dovremmo averne di più rispetto a loro. L‘evento è meraviglioso, ce lo siamo meritati, andiamo là fiduciosi con una consapevolezza ed una convinzione maggiori rispetto a due anni fa. Non ho ancora dubbi di formazione: mancano cinque giorni. Siamo in buone condizioni fisiche e mentali, faremo un allenamento al giorno e nemmeno troppo lungo

 

Allegri descrive anche i prossimi rivali: “Il Real, oltre ai titolari, ha cambi importanti come Asensio e Morata. Come gioco sono migliorati nel corso della stagione, Casemiro dà grande equilibrio. Zidane è stato molto bravo a trovare un equilibrio importante”